phalbm24882259_w660

Soprattutto se avete i capelli lunghi, la scalatura rappresenta un’ottima soluzione per dare movimento a una chioma che rischia di essere eccessivamente piena e informe. Insieme a ciuffi e frange infatti, contribuisce a rendere più armonioso e leggero un taglio di capelli lungo, oppure a darvi volume, laddove necessario. L’importante però in questi casi, è scegliere i giusti tagli di capelli scalati per valorizzare al meglio il vostro hairstyle.

Come dicevamo, i tagli scalati possono essere necessari per due differenti scopi: alleggerire e dare movimento oppure al contrario, conferire volume, soprattutto se si hanno capelli molto fini o una chioma non proprio folta.

Chi non vuole stravolgere il proprio taglio, può intervenire anche con scalature leggere e semi invisibili solo per conferire un po’ di movimento, togliendone pesantezza e volume: questo è ad esempio il caso di chi ha capelli molto spessi e folti, e vuole spezzare carré o hairtstyle dalle punte alla pari. Se invece avete capelli lunghi e fini, sbizzarritevi con scalature ad hoc per creare piani e dare volume.

Non solo il tipo di capello, ma anche la forma del viso rappresenta un aspetto fondamentale da prendere in considerazione quando si sceglie un taglio di capelli scalato. In particolare, se si ha un viso tondo sarebbe bene procedere con scalature lungo le guance, che vadano così a spezzare la rotondità e a rendere il volto più armonioso, alleggerendolo. Lo stesso discorso vale per i visi quadrati e quelli a forma di cuore e diamante, nei quali le scalature dovrebbero essere concentrate più a livello degli zigomi, per movimentare il tutto, nascondendo l’effetto del mento pronunciato. Per gli ovali molto allungati, i tagli scalati serviranno a rompere la verticalità e a creare del movimento laterale così da riempire e dare volume laddove necessario.

phalbm24882271_w660 phalbm24882275_w660 tagli-di-capelli-lunghi-scalati-tutte-le-idee-migliori-phalbm25228846_w660 phalbm24882268_w660