Se c’è qualcosa in cui New York si distingue da tutte le altre Fashion Week è di certo la manicure. Divertente, spesso irriverente, e all’avanguardia.

Prima tra tutte la nail art di Libertine, realizzata da CND, che si differenzia non solo per 25 look diversi ma anche per il tema “libertino” che propone ogni anno. In questo caso mixa il mondo vittoriano all’era pop e punk rock, tips in pelliccia e catene gioiello. Appuntamento fisso anche perRebecca Minkoff, che lancia una nuova french manicure ma scomposta, in collaborazione con Essie.

Non mancano i grandi classici, come il blu elettrico, il nero, il rosso, il rouge noir e il metal, proposto in versione cyber, grunge o chic.

Grande ritorno invece è l’effetto degradé: monocromatico, rainbow o con una cascata di glitter. Glitter che per Rodarte si sono posati anche intorno alle cuticole, ideale per le ragazze romantiche che vogliono dare un twist rock al loro look.

011542a4-68d9-4155-8d60-925ba8be7b3e 661b5ea8-b762-47e9-8a06-ebd52f57e84c 20494060-c106-4286-ad19-f431a84e77b2 89a83d84-c822-43f7-b9b7-29dd95088f68